pole dance

“Cosa, depressione da pole? Mai sentita e comunque a me non capiterà mai.”

Ne sei proprio sicura? Stiamo parlando di una situazione abbastanza comune che almeno tutte hanno passato una volta nella propria vita sportiva, inizia tutto saltando una lezione ed evitando di allenarsi a casa trovando delle scuse come: fa troppo freddo, sono troppo stanca, tanto recupero domani.

Da quel recupero domani a trovare un’altra scusa il passo è breve e senza rendersene conto si è nella zona grigia della depressione da pole.

Ma come uscirne? 

Prova questi 5 modi e tornerai in men che non si dica sul palo, più in forma di prima a provare le tue figure preferite!

pole dance

#1. Smetti di confrontarti con le pole star

Questo è il primo consiglio ed il più importante perché la maggior parte delle volte questo è il principale motivo per cui si entra in crisi. Apri Instagram, YouTube, Livestream e vedi video fantastici dove incredibili atlete con corpi da ballerine e super punte eseguono performance mozzafiato. La tua mente a poco a poco si riempie di pensieri negativi: non raggiungerò mi quel livello, non ho quello che serve ecc…

Fermati, in nome della pole, prima di spezzarti il ​​cuore!

Perché sì, questo è veramente straziante, ami la pole dance ma sei scoraggiata, vuoi essere migliore ma tutto ciò che vedi è che non sei abbastanza brava. Pensare che tutte hanno iniziato da qualche parte e che prima o poi si raggiungerà quel livello non è veramente d’aiuto a tornare al palo.

Il cervello è complicato, ama intrattenere pensieri oscuri quando ti senti già a disagio. Quindi smetti di guardare quei video per un po’, quando smettono di essere un’ispirazione sono solo tossici. Se di solito ti registri, guarda i tuoi primi video e vedi come sei progredita, guarda i tutorial, concentrati solo sulle cose utili. Pensa a mangiare sano, rimuovi tutto ciò che ti sta danneggiando.

Pulisci la mente e i tuoi pensieri, questo è il miglior pole detox che potrai fare!

pole dance

#2. Prenditi una piccola pausa dalla pole

Se il primo punto non è sufficiente per ottenere uno stato d’animo più leggero, allora forse è il momento di lasciare l’amato palo alle spalle, anche se per un breve periodo.

Potrebbero esserci momenti in cui ti rendi conto che il tuo corpo non sta facendo esattamente quello che gli stai chiedendo, quando le figure arrancano e sei più frustata dopo l’allenamento rispetto a quando non ci vai, questo è il momento effettivo in cui prendersi una pausa e trovare di nuovo quella scintilla che ti ha fatto innamorare della pole.

pole dance

#3. Torna alle origini

Permetti a te stessa di ritrovare le sensazioni che amavi un tempo: concediti un lungo riscaldamento, dello streching per la flessibilità, riprova le figure più basilari o quelle che ti hanno fatto battere forte il cuore e lascia le mosse no per un altro giorno.

E quando non senti più la stessa motivazione che avevi all’inizio ferma tutto e ricordati di ballare! Perché non provi un po’ di freestyle sulle note della tua canzone preferita?

pole dance

#4. Rinnovare la pole playlist

A volte, tutto ciò di cui hai bisogno è qualcosa di nuovo per scrollare la situazione. Quando uso la stessa playlist per settimane mi stanco, non importa quanto mi piacciano le canzoni. Le canzoni nuove portano ispirazione e motivazione, questo è un dato di fatto, ma non è facile trovare dei buon sostituti sopratutto se i pezzi già funzionavano. Se chiedi nei forum e gruppi di Facebook i suggerimenti rifletteranno i gusti di chi scrive che potrebbero non essere i tuoi. Quello che faccio di solito è cercare i brani della mia vecchia playlist su YouTube e guardare i pezzi correlati sulla destra, a volte ci sono delle vere e proprie svolte!

pole dance 

#5. Partecipa a un workshop, acquista un DVD per la pole o cambia semplicemente il programma d’allenamento

La tua crisi potrebbe anche essere correlata al modo in cui ti alleni. Frequenti la stessa classe nella stessa palestra ogni settimana o ti alleni a casa con una routine consolidata?
Ovviamente hai bisogno di un cambiamento! Da un semplice scambio giorno e perché no a un cambiamento d’insegnante oppure alla partecipazione a un workshop, il tuo momento no svanirà nel momento in cui incontrerai nuove facce e costringerai il tuo cervello ad uscire dalla modalità automatica per scoprire nuovi modi di allenamento. 
Fare lo stesso tutorial più e più volte può essere piuttosto stordente ad un certo punto. Non solo il tuo corpo si abitua a fare gli stessi esercizi, c’è bisogno di cambiamenti per progredire, ma è anche eccitante iniziare qualcosa di nuovo che non conosci a memoria!

 

Please follow and like us:
20
Rosegold